Il grande sbarco

Il mio lavoro radiofonico sui primi arrivi dei profughi albanesi in Italia nel 1991, a Brindisi, ha ricevuto una menzione al premio L'Anello debole, indetto dalla Comunità di Capodarco. È tra i pochi premi che dedica una finestra di attenzione alla radio, e questa è cosa certamente meritevole. 

Sono molto contento per questa menzione, perché Il grande sbarco, un approfondimento lungo, di 25 minuti, diffuso dalla Radio svizzera italiana, è uno di quei lavori a cui tengo molto. Una grande storia, un po' dimenticata purtroppo, di coraggio e solidarietà: il coraggio di quegli albanesi che si misero in mare per un sogno di libertà, e la solidarietà dei brindisini che aprirono loro le proprie case, mettendo sin da subito da parte ogni diffidenza per quella gente arrivata da oltre il mare.